naturistitalia

Informazione Naturista

La spiaggia “Secchiello Selvaggio” sul fiume Trebbia

Il Comune di Corte Brugnatella, in provincia di Piacenza, con una delibera ha riconosciuto legalmente la pratica naturista della spiaggia detta “Secchiello selvaggio” sul fiume Trebbia, da vent’anni già a frequentazione naturista […]

50 anni di Naturismo nella ex-Jugoslavia

Per chi volesse conoscere la storia del Naturismo nella ex-Jugoslavia degli ultimi 50 anni, è disponibile in inglese su Amazon-Kindle un libro di Jerko Sladoljev […]

La transizione green per un’economia più sostenibile

Si parla molto di Transizione e Rivoluzione Green, ma c’è ancora molta distanza tra parole, proclami e consapevolezza, misure, azioni concrete […]

Naturismo per la post-pandemia

Finalmente dopo mesi si avvicina la possibilità di stare all’aperto senza particolari restrizioni.
Il Naturismo potrebbe essere […]

Origini del Naturismo in Francia

La Francia è da decenni la prima destinazione mondiale per il turismo naturista: circa 4 milioni di presenze naturiste […]

La nudità non è impudicizia

Nel 1960 l’allora vescovo di Cracovia Karol Wojtyla, futuro Papa Giovanni Paolo II, scrisse queste parole nel suo libro “Amore e Responsabilità”. Sul tema del nudo non impudico tornò più volte, anche durante il suo Papato.

Poiché è creato da Dio, il corpo umano può rimanere nudo e spogliato, eppure
preserva intatti il suo splendore e la sua bellezza.
La nudità come tale non dev’essere equiparata all’impudicizia.
C’è impudicizia soltanto quando la nudità svolge un ruolo negativo rispetto al valore della persona.
Il corpo umano non è una fonte di vergogna.
L’impudicizia, così come il pudore e la modestia, è una caratteristica dell’interiorità di una persona, nuda o vestita.
Karol Józef Wojtyla (1920-2005)


naturistitalia