naturistitalia

Informazione Naturista

Origini del corpo nudo nel mondo ellenico

di Mery Crossignani

La nudità del corpo umano è da sempre una questione dibattuta. C’è chi l’approva in pieno, essendo convinto che sia un dato naturale, c’è chi invece lo disapprova attribuendole una valenza negativa […]

Progetto fotografico Punta Le Morge

L’Associazione Naturista Abruzzese lancia una nuova iniziativa per il mese di agosto […]

Corpo nudo e disuguaglianza sociale uomo-donna

Tratto dal libro dell’autrice “Il corpo nudo, sociologia della nudità”, edito da Sylvia edizioni nel 2008.

A Lido di Dante legalizzato il naturismo

Finalmente, dopo molti anni, la storica spiaggia a frequentazione naturista di Lido di Dante (Ravenna) ha ottenuto l’ufficializzazione ai sensi della legge regionale sul naturismo […]

Naturismo, la scienza del limite

di Pino Fiorella

Naturismo scienza del limite è un concetto formulato da Daniele Agnoli (1927-2013),
grande scrittore naturista, in tempi ormai lontani e non sospetti, visto quanto sta
accadendo al nostro pianeta […]

La nudità non è impudicizia

Nel 1960 l’allora vescovo di Cracovia Karol Wojtyla, futuro Papa Giovanni Paolo II, scrisse queste parole nel suo libro “Amore e Responsabilità”. Sul tema del nudo non impudico tornò più volte, anche durante il suo Papato.

Poiché è creato da Dio, il corpo umano può rimanere nudo e spogliato, eppure
preserva intatti il suo splendore e la sua bellezza.
La nudità come tale non dev’essere equiparata all’impudicizia.
C’è impudicizia soltanto quando la nudità svolge un ruolo negativo rispetto al valore della persona.
Il corpo umano non è una fonte di vergogna.
L’impudicizia, così come il pudore e la modestia, è una caratteristica dell’interiorità di una persona, nuda o vestita.
Karol Józef Wojtyla (1920-2005)


naturistitalia